11 maggio 2017

Torta integrale con le fragole allo sciroppo d' acero - senza zucchero - senza lattosio


Mi ero ripromessa che avrei preparato una torta con le fragole ma che fosse......no, aspé......mi ero ripromessa che avrei preparato una torta e basta....ahahahahahaha.....poi alla fine ciò che ci sarebbe finito in mezzo sarebbe stato francamente di marginale importanza (a stò giro è toccato alla fragole, fra un mesetto toccherà alle ciliegie). La prerogativa della ricetta di torta perfetta (perfetta per me s' intende...).....di una torta da credenza, di una torta per merenda, di una torta per la prima colazione....è bastare a se stessa, nel senso che prima la provo nuda e cruda e se il gioco funge, allora via con un giro di walzer con le fragole...con le ciliegie...con il cioccolato...capì??!??!? Dunque, questa torta è davvero integrale, nel senso che la farina presente nella ricetta non è stata tagliata con altre più raffinate o con amidi vari.....ovviamente tale dettaglio me la fa amare alla follia. Se poi a questa ricchezza aggiungiamo l' ulteriore finezza chiamata SCIROPPO D' ACERO, allora la torta di oggi sbalza come un missile in vetta alla lista delle mie preferite. Ovviamente la cake di oggi avrà le fragole come ospite d' onore ma niente vi imperdirà di scegliere per lei la compagnia più gradita ^_^. Ah, per lo sciroppo d' acero in questione devo ringraziare la mia Petite Casserole Margherita, è arrivato da molto lontano e lo trovo straordinario, quando posso godere di tale privilegio mi do alla pazza gioia e lo infilo in ogni dove, ovviamente al suo posto, per esigenza, potrete utilizzare un altro sciroppo o malto, o del semplicissimo miele.

piatto e tazzina @giovelab - www.giovelab.it -  shop on line



Torta integrale con le fragole allo sciroppo d' acero - senza zucchero - senza lattosio

Ingredienti
(per uno stampo da 22cm)

350g di farina integrale
150g di acqua a temperatura ambiente
150g di sciroppo d' acero
150g di olio di riso (o olio di semi di Girasole)
3 uova medie a temperatura ambiente
1 limone
12g di lievito
300g di fragole (grandi e non troppo mature)

Procedimento


Lavare e asciugare bene le fragole, eliminare il picciolo, tagliarle in quattro parti e lasciarle da parte, su carta assorbente. In una ciotola mescolare la farina con le mani in modo da eliminare i grumi e unire il lievito setacciato, lasciare da parte. Preriscaldare il forno a 180°C modalità statico. Nella ciotola della planetaria rompere le uova, unire lo sciroppo d' acero e montare con la frusta a filo fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso. Sempre mentre state montando, unire a filo l' olio. A mano unire la farina unita al lievito, alternando con poca acqua, poco alla volta e in modo da non smontare il composto; unire la scorza del limone e versare nella tortiera precedentemente rivestita con carta da forno. Posizionare le fragole formando il disegno preferito e infornare per 50 minuti circa (verificare la cottura con la tecnica dello stecchino di legno che se inserito al centro, dovrà uscire asciutto e pulito). Sfornare e lasciare raffreddare, sformare e servire. Conservare la torta a temperatura ambiente, in un luogo asciutto e non troppo caldo, per uno o due giorni, coperta con una campana di vetro.



Share:

8 commenti

  1. un ottimo risveglio sano, devo provare anche io a imparare a dosare lo sciroppo d\acero

    RispondiElimina
  2. Siiiiiiiiiiiiiiiii!
    Ciao mitticaaaaaaaaa!
    Sai che faccio???? la faccio nuda e cruda pure io, tiè! che siccome il caldo inizia finalmente un poco ad arrivare le torte con la frutta, a meno che non siano mele (non capisco perché quelle tengono stra botta) sono delicatine...vien loro la muffetta..tu dici "se le magni.." io ti dico "io le magno, ma già sto a impolpettamme a palla..che me sembra de rotolà...se mi ingozzo de torte.." allora se la faccio così zemplice magari dura un pelo de più... e me sa che la faccio pure subito, perché domani un mio amico riapre i battenti dopo la chiusura invernale e fa un piccolo rinfresco..lui fava e pecorino ed io volevo portare qualcosa.. già farò la crostata e la torta di mele... magari ce schiaffo pure lei! che diciiiii?????
    ecco vedi i tre suggerimenti qui in basso "torta di mele vegana"-torta di mele col succo de mela" e "torta al caffè" ce starebbero da Dio tutte e tre... ma voglio fare anche un dolcinino della Ross, che sennò mi sembra di non darle molta attenzione (come se non cucinassi mai le sue cose...) ahahahaa.. mi sa che io andrò di miele di girasole.. ne uso la stessa quantità?
    baciiiiiiiiiiii!!!!
    w la credenza e w la Gabiiiiiii che mi ci fa metter le torte dentrooo!
    Manuuu.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ragazza mia....vai di mele e girasole pari quantita'...la torta di mele per me è un sempreverde!!!! W la credenza e w noi alla grande...😘😘😘😘😘

      Elimina
  3. Ciao è una torta fantastika complimenti
    Scusa il disturbo nn posso mangiare le uova se le sostituisco con i semi di lino o chia? O magari uno yogurt vegan? Grazie buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao...prova con i semi di lino, credo sarà una valida alternativa😉‼️

      Elimina
  4. Ciao Gabila, se volessi sostituire lo sciroppo d'acero con miele, quanto ne dovrei mettere ? Che ne pensi di questa sostituzione, potrebbe andare ? Grazie, Sara

    RispondiElimina
  5. Fatta! Ma al momento di incorporare la farina integrale a mano si è sgonfiato il composto. Ho aggiunto poca farina alla volta, ma si vede che la mia tecnica per mescolare dal basso verso l'alto non è poi così corretta. La torta è buonissima ma mi è uscita un po' compatta. Per caso hai qualche suggerimento da darmi? Riproverò! Grazie mille, rita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno allora secondo me probabilmente non hai montato bene le uova ecco perché il composto ti si è smontato subito, in conseguenza a questo la torta ti è venuta più compatta. Riprova e vedrai che riuscirai perché in realtà risulta morbida e per niente compatta anche dopo diversi giorni! Grazie e buona giornata 😉

      Elimina

Le vostre parole sempre gradite, essenziali per me.....mi scuso in anticipo se non sempre riuscirò a rispondere, leggo sempre tutti i messaggi con grande entusiasmo ed emozione e sono proprio questi piccoli gesti che mi danno la spinta a fare sempre meglio, immensamente grazie.

© PANEDOLCEALCIOCCOLATO | All rights reserved.
Blogger Template Crafted by pipdig