25 luglio 2016

Galette albicocche e mandorle


Lui è la prima cosa che posso notare se dopo una lunga giornata di lavoro, decido di prendere una boccata d' aria...io bevo il caffè e lo osservo. Lui se ne sta lì, che faccia caldo o freddo, che tiri vento o che piova; certe volte è spoglio, altre invece e talmente fiorito da sembrare un albero addobbato; mi fa compagnia sempre....ed è solo un gran piacere ammirarlo, in ogni circostanza. Fino a qualche settimana fa portava un grosso carico...peso che cominciava a farsi davvero troppo ingombrante. L' albicocco aggrappato a quel muro era talmente carico di frutti che lasciare andare in malora tanta bontà, mi è appariva come un peccato mortale. Ecco il perché di questa ricetta...una Gallette semplicissima, uno scrigno perfetto per accogliere qualsiasi tipo di frutto ma per ovvie ragioni per me oggi si andrà di albicocche. Acidine come piacciono a me, quasi pungenti direi se quindi non amate queste sfumature, potrete decidere di preparare una Gallette alle fragole, alle pesche, alle mele o alle pere non appena la stagione lo consentirà. 

Ciotola by Alice in Wonderland di Manuela Metra

Una Galette con brisè integrale all olio già l' avevo preparata, per la ricetta di oggi quindi (dove lei e lei sono state le mie muse ispiratrici), ho scelto di andare sul classico, ho utilizzato una farina 1 e dell' ottimo burro. Poi tanta frutta fresca di stagione manipolata brevemente per mantenere al suo interno tutto il buono possibile. 


Galette Albicocche e mandorle

Ingredienti


Per la pasta brisée

180g di farina tipo 1
80g di burro freddo di ottima qualità
1 pizzico di sale
3/4 cucchiai d' acqua fredda
1 cucchiaio di zucchero a velo

Per il ripieno

250g circa di albicocche pulite e tagliate a spicchi
1 cucchiaio di zucchero di canna
1 cucchiaio di miele di Acacia
confettura di albicocche q.b.


Per la finitura

1 tuorlo
zucchero di canna q.b.
mandorle in lamelle q.b.
20ml di latte


Procedimento

Per la pasta brisée

In una ciotola mescolare a mano la farina, il sale e lo zucchero; in un cutter poi, unire le polveri appena miscelate con il burro a pezzetti e con l' acqua fredda. Mixare  finchè l' impasto risulterà come sbriciolato (per non più di 40 secondi). Formare una palla lavorando brevemente la pasta su un piano di lavoro pulito; avvolgere nella pellicola e raffreddare l' impasto in frigorifero per almeno 30 minuti.

Note: la pasta brisée si può conservare anche in freezer per 1 mese al massimo, sarà necessario scongelarla in frigorifero la notte prima di utilizzarla.



Per il ripieno


Mescolare le albicocche pulite e tagliate a spicchi con lo zucchero e il miele; lasciarle riposare al fresco per una mezz' ora circa.


Assemblaggio

Scaldare il forno e 180°C; estrarre la pasta brisée dal frigorifero e lasciare a temperatura per qualche minuto; stenderla su un piano leggermente infarinato formando un disco, adagiarla sopra una placca rivestita con carta da forno; sulla base formare uno strato sottile con la confettura di albicocche e disporre le albicocche al centro lasciando un generoso bordo tutt' intorno. Ripiegare il bordo sul ripieno formando delle pieghe. Spennellare i bordi della Galette con il tuorlo d' uovo e cospargere con lo zucchero di canna e le lamelle di mandorle. Infornare e cuocere finchè la crosta risulta dorata e ben cotta (circa 30 minuti a seconda della grandezza). Sfornare e lasciare raffreddare su una gratella.






Share:

6 commenti

  1. Bellissima Gabila,peccato quest'anno il nostro albicocco si è ammalato....ora aspetto i fichi...chissà....

    RispondiElimina
  2. Che bello ispirare tanta bellezza e tanta bontà.. <3 (oggi albicocche e mandorle "si portano"! ;-))

    RispondiElimina
  3. wow Gabila che incredibile si vede .... ti rubo un pezzettino dallo schermo ... saluti

    RispondiElimina
  4. Mamma mia.. son deliziose... buona giornata :-*

    RispondiElimina
  5. adoro questo genere di dolci, rustici ma golosissimi...sei sempre bravissima amica mia! Ti mando un abbraccio grande grande

    RispondiElimina
  6. Ma guarda questa! Mi nomina e poi se ne sta zitta....e lo sa bene il da fare che ho in questi giorni.... E lo sa bene che potrei anche non passare di qui per leggere la ricetta, ammirare le foto, leccarmi i baffi.... Amica.... Non ti preoccupare passerà anche quest'estate è in quel di Settembre farò la traversata.... Si spera in nave!!!! Un bacione tesoro e grazie!

    RispondiElimina

Le vostre parole sempre gradite, essenziali per me.....mi scuso in anticipo se non sempre riuscirò a rispondere, leggo sempre tutti i messaggi con grande entusiasmo ed emozione e sono proprio questi piccoli gesti che mi danno la spinta a fare sempre meglio, immensamente grazie.

© PANEDOLCEALCIOCCOLATO | All rights reserved.
Blogger Template Crafted by pipdig