30 novembre 2015

Calendario dell' avvento in Pasta Frolla ricca alle nocciole


Non fatevi strane idee, oggi un post Natalizio ma non per questo da domani vedrete solo ed esclusivamente ricette for Christams. Scelgo di pubblicare oggi, un Calendario dell' avvento alternativo, solo perchè domani sarà il 1° di Dicembre, avevo forse un' alternativa?!?! Magari vedendo adesso questo bel tagliere con sopra tanti bottoncini numerati, vi viene voglia di realizzarlo insieme ai vostri nanetti di casa! Ho pensato che realizzare un calendario commestibile fosse solo un' altra scusa per mettere le mani in pasta ma anche un' idea carina da piazzare tra le mille cose di Natale che tra pochi giorni avrete sulla credenza della vostra cucina. Questo calendario è perfetto come regalo per le maestre dei vostri figli, come regalo per le amichette di vostra figlia, come regalo per la suocera o per chi vorrete voi! Lo preparate, lo imbustate e lo infiocchettate e il gioco è fatto. A me è piaciuto da matti, infatti uno lo abbiamo già fatto fuori...sembrava di giocare a Tombola! Io allora scappo a prepararne altri e forza, tutti in cucina ad impastare questa frolla alle nocciole buona buona! La Frolla ricca alla nocciole di oggi potrete utilizzarla anche per altre ricette, come  base per una crostata, per i biscotti decorati di Natale (i classici per intenderci) o anche per delle tartellette !!!! Se non gradite le nocciole, potrete sostituire la polvere con delle mandorle, con dei pistacchi o anche con delle noci.
Share:

27 novembre 2015

Lievito madre - Come preparare il lievito naturale in casa


Adoro i lievitati, e questo credo si sia capito, quando si entra in contatto con questo mondo, la voglia di sperimentare si palesa prima o poi, inizialmente si parte con il lievito di birra, poi però quello che quel "cubotto grigiastro" riesce a combinare, unito alla farina e all' acqua, non gratifica a sufficienza l' estro e l' esuberanza del panificatore seriale. Quindi come si procede????? Con il lievito madre ovviamente. Adesso però non voglio convincere nessuno, di solito mi piace condividere le mie idee solo per il puro piacere del confronto, e non è nelle mie intenzioni iniziare una crociata contro il lievito di birra che ancora compro  e che ho imparato ad utilizzare nel modo e nella misura che più mi aggrada (credo di avere una  mente di larghe vedute). Oggi voglio solo buttare giù due righe a titolo informativo.....la consapevolezza rende solo più lucidi e permette di prendere decisioni sicuramente personali e quindi inappellabili.

Share:

26 novembre 2015

Vellutata di Zucca con semi di chia


Con tutta la zucca che vi ho fatto mangiare in questo mese, in effetti, di zuppe non ce ne sono state. Ma ecco che rimedio immediatamente perché di minestre, di vellutate, di creme di verdura, in casa mia se ne scodellano spesso, il successo però non è poi così scontato dato che le mie figlie sono sempre molto restie di fronte a certe pietanze. Con la speranza di vederle entusiaste nel tuffare il cucchiaio in questa scodella coloratissima (fosse mai che per le nanette,  l' arancione possa risultare migliore del solito verdastro), vi lascio una ricetta semplice, veloce (le materie prime non mi piace lavorale troppo) e che classifico come il mio comfort food per eccellenza. Zuppa con la zucca, panna acida e semi di chia. Se poi cercate una variante, la Zuppa di lenticchie rosse decorticate all' indiana, potrebbe interessarvi ^_^.


Share:

24 novembre 2015

Castagnaccio Toscano - ricetta senza zucchero




Questa è una di quelle ricette in cui sarebbe giusto scrive q.b. per quasi tutti gli ingredienti, magari indicare la quantità della farina di castagne si,  proprio per capire quale teglia ungere per il Castagnaccio. La quantità di acqua da utilizzare, molto dipende dalla capacità di assorbimento della farina e ne serve abbastanza per far diventare l' impasto simile a quello delle crepes, quindi liquido ma non troppo. Poi di pinoli, io per esempio ne metto sempre tanti, così come di uvette, le noci sono quelle più penalizzate. Per ultimo spolvero anche con della scorza di arancia e metto tanto rosmarino in fusione nell' olio extravergine d' oliva. Niente zucchero per il Castagnaccio Toscano dato che la farina di castagne è molto dolce, deve essere di qualità però, io ne uso una che arriva dalla Garfagnana e devo dire che è ottima, bella dolce e profumata. Quando riesco però, ne uso anche una macinata a pietra che mi arriva in dono passando il mare. Oggi allora una ricetta tipica Toscana, una ricetta della tradizione semplice ma autentica. Per chi volesse provare una variante più golosa, consiglio di provare il Castagnaccio ricotta e cioccolato.


Share:

23 novembre 2015

Torta alla ricotta e latte di mandorle senza Glutine - Almonds and ricotta cake


Questo sarebbe il periodo in cui si dovrebbe pensare al Natale, agli ingredienti da comprare, alla lista delle ricette da proporre per il provvisorio "calendario dell' avvento" ed io invece che faccio?!?!?!? Preparo il sugo di carne, i ravioli, le mie solite ricettine insomma, la"robe" semplici, ma buone buone, che porto in tavola ogni giorno...oggi per esempio ho preparato un bel polpettone e per condire il tutto ho fatto anche una salsa verde (che a breve vedrete). Poi mi sono cimentata in delle crocchette di merluzzo e devo anche correre a scongelare i tre polpi che mio marito mi ha portato in regalo dopo la sua  bella pescata in Corsica.....insomma, faccio tutto tranne che pensare al Panettone!!!! Vogliamo che qualche idea dell' ultimo minuto non mi salvi la mesata intensa che sta per arrivare? Sono certa che qualcosa vi regalerò...qualcosa di luccicoso e a forma di stella, adesso però lasciatemi ancora un po' tranquilla perché a casa mia si cucina e si mangia di continuo...potrei forse pensare al menù di Natale proprio adesso??!?!?!??!??!
Share:

20 novembre 2015

Purè vegano di zucca e patate



Alla fine, ciò che vedete in questa ciotola l' ho chiamato purè perché l' accostamento con la patata e la sua consistenza, me lo hanno ricordato! Avevo voglia di una roba nature nature, che fungesse da contorno e mentre pelavo le patate e preparavo la zucca Delica per la solita zuppa, mi è balenata l' idea. Ma se preparassi una crema densa fatta con la polpa della zucca e con le patate americane, da utilizzare al posto del solito purè? Detto fatto...questa varietà di zucca, dalla polpa soda e davvero poco acquosa e una patata americana dolcissima, mi hanno reso la vita facile. Non ho utilizzato né latte, né burro....il purè in questione non ha avuto bisogno di ingredienti aggiuntivi poiché l' acqua, che ha provveduto a cuocere zucca e patate, è diventata il latte del caso e il burro, che avrebbe dovuto mantecare il tutto, si è trasformato in un cucchiaio di olio nuovo! Il procedimento per questa ricetta è davvero semplice, avrete però bisogno di una di quelle pentole che per l' occasione si trasformano in vaporiera e di un minipimer. Una volta che gli ingredienti saranno cotti (20 minuti al massimo), basterà frullarli allungando con poca di quell' acqua che avrà appena finito di bollire nella vaporiera. Allora, vi ho convinti!?!?!? Sembra o non sembra un vero purè? Per me la risposta è senza dubbio affermativa, con l' eccezione di contenere il minimo dei grassi con il massimo del gusto!!!! La scelta di cuocere le verdure al vapore è fondamentale poiché in questo modo manterranno tutto il loro sapore originale.
Share:

18 novembre 2015

Torta salata con la zucca e pasta matta alla ricotta





Tra tutte le zucche, la Delica è una di quelle che preferisco anche se la Hokkaido resta senza dubbio il top perchè di lei non si butta niente! La Delica è piccoletta, la sua polpa è bella compatta, anche dopo la cottura risulta abbastanza asciutta e per questo perfetta per certe ricette. Se quindi vorrete avere pochi problemi (polpa troppo umida e difficile da gestire), quando possibile, sceglietela per le vostre preparazioni, tanto fino a tutto Dicembre resterà sui banchi dei mercati. Il gusto è decisamente molto dolce ed è per questo che amo utilizzarla per le mie cake come ho fatto per per la Torta morbida con la zucca senza burro, per la Torta di zucca e mandorle senza burro senza olio e senza glutine, per la Cheesecake alla zucca con copertura al cioccolato, per la Torta zebrata vegana con zucca e zucchine, per la Torta di carote e zucca e per la Torta di mele e zucca! Potrete anche testarla per preparare gli Gnudi di zucca o per le Polpette di zucca e ricotta al forno, lascio a voi la scelta! 


Share:

13 novembre 2015

Castagnaccio ricotta e cioccolato


La farina di castagne, quella nuova, è finalmente arrivata, costiccchia un po' ma alla fine, per prepararci un dolce, basta aggiungerci poco altro. Il Castagnaccio è la sua prerogativa per me, ma avevo voglia di prepararlo allontanandomi un poco dalla ricetta tradizionale. Magari nei prossimi giorni lo preparerò anche con i soliti pinoli, uvette e rosmarino, diciamo che ricotta e cioccolato oggi hanno avuto la meglio. Io però vi avviso, andateci cauti perché crea una certa dipendenza....il Castagnaccio è pura droga per il palato. Uomo avvisato? Ha la pancia piena...ahahahahahahahhahha!
Share:

12 novembre 2015

Gnudi di Zucca


Alla parola gnocco la mia faccia comincia a fare strane smorfie, non è una di quelle cose che mi esaltano, anche da bimbetta li mangiavo malvolentieri. Ricordo che alla vista del piatto pieno, per velocizzare la tortura, li buttavo giù interi, facevo prima ed evitavo così di doverli masticare. Con il tempo ho imparato a conoscermi e ho capito il motivo del mio disappunto per lo gnocco: decisamente non amo le cose molli, certe consistenze non le tollero proprio. Il mappazzone nel latte con i biscotti?!?!!?? Assolutamente no...il mio biscotto, il latte, deve solo vederlo di striscio. La pappa al pomodoro? Neanche questa riesco a mandare giù e per una Toscana questo potrebbe costare la scomunica ma è più forte di me, mi fa una gola tremenda ma niente, la mia bocca resta sbarrata. Gli gnocchi poi mi fanno lo stesso effetto, ricordo che mia nonna li preparava così molli, ma così molli che nel piatto diventavano una cosa sola ma a nonno piacevano così!!!!! Gli gnudi invece??!?!?!? Molli o tonici che siano, letteralmente li adoro.....mi piacciono da morire così come gli gnocchi alla romana. Allora volendo trarre una conclusione plausibile, gnocco...ops...gnudo si, ma no con le patate??!?!? Forse quindi in finale potrei smentire quanto detto sopra affermando che gli gnudi di zucca morbidi e scioglievoli di oggi mi sono piaciuti da matti?!?!?! Mha....che dire, che sia la patata unita alla farina a farmi una strano effetto? 
Share:

9 novembre 2015

Crocchette di tonno


Sapete cosa dico sempre? O è polpetta o è pan bagnato!!!Io non so voi, ma la mia prerogativa è quella che ogni cosa si può trasformare in una polpetta e in casa Gerardi lo sanno bene perchè quando traffico in cucina, o preparo un dolce o sto arrotolando qualcosa! Dato che di torte ultimamente ne ho preparate molte, è arrivato il turno di qualcosa di diverso, di salato, di polpettoso insomma! Queste crocchette di tonno sono un' ottima idea da presentare in tavola per un aperitivo, per un antipasto o anche per una cena leggera magari con un contorno di verdure; non hanno il solito sapore che ci si aspetta da una polpetta, sono davvero particolari e questo principalmente per la presenza del cocco e dello zenzero all' interno dell' impasto! Oltre che con gli ingredienti, oggi ho giocato anche con la forma, niente sfere ma piccoli cilindretti! 
Share:

6 novembre 2015

Torta di zucca e mandorle senza burro senza olio e senza Glutine



Oggi devo correre quindi pochi discorsi e andiamo dritti al nocciolo del discorso!!! Avrete capito che in questo mese, di zucca ne vedrete a dismisura o almeno l' intenzione sarebbe questa dato che la mente è sempre un passo avanti  a tutto, spero quindi di riuscire a concretizzare ogni pensiero! Direi comunque che oggi la soddisfazione è tanta perché sono riuscita a realizzare un dolce che di "senza" ne ha molti...senza burro...senza olio...senza glutine! Il risultato è arrivato al primo colpo stavolta (in effetti  grazie al mio lavoro, di dolci ultimamente ne sforno davvero tanti e alzarsi alle 4 del mattino forse è stato fondamentale per me)...l' intenzione era quella di realizzare una torta alla zucca che avesse tante mandorle tra gli ingredienti e di conseguenza che potesse anche fare a meno di burro e olio! La scelta di eliminare il glutine è arrivata di conseguenza e devo dire che l' equilibrio del dolce non ne ha risentito affatto. Siete allora pronti per provare anche questa delizia alla zucca  tutta sofficiosa che ha tanti senza ma che è anche buona da matti?!?!? Alle brutte vi resterà sempre la torta morbida alla zucca senza burro dei giorni passati!

Share:

1 novembre 2015

Cheesecake alla zucca con copertura al cioccolato - Pumpkin Cheesecake


"Cioccolato e....." alla fine tocca proprio a me, arrivo per ultima, l' ultima delle prime però! L' ultima perchè siamo arrivati all' epilogo di questa bella raccolta, la prima perchè sarò io ad aprire le danze per il mese di Novembre. In questo lungo anno, abbiamo proposto gli abbinamenti, 11blog X 11 mesi, cioccolato e...cannella, cioccolato e...agrumi, cioccolato e...pere/e/o mele, cioccolato e...caffè e così via, fino ad arrivare ad oggi con CIOCCOLATO E ZUCCA!!!! Poteva forse toccarmi migliore abbinamento!?!?!?!? Io l' undicesimo blog e la zucca l' undicesimo ingrediente per l' undicesimo mese. Che fate allora? Partecipate?!???! Il fine sarà quello di raccogliere un numero elevato di ricette da racchiudere in una raccolta dove il protagonista sarà il cioccolato. Si parte oggi e si chiude il 27 del mese corrente. Dopo aver preparato la vostra ricetta con cioccolato e...zucca, dovrete lasciare qui sotto, nei commenti, il vostro link. Sarà mia premura aggiornare la lista dei partecipanti che spero saranno numerosi. 
Share:
© PANEDOLCEALCIOCCOLATO | All rights reserved.
Blogger Template Crafted by pipdig