30 novembre 2015

Calendario dell' avvento in Pasta Frolla ricca alle nocciole


Non fatevi strane idee, oggi un post Natalizio ma non per questo da domani vedrete solo ed esclusivamente ricette for Christams. Scelgo di pubblicare oggi, un Calendario dell' avvento alternativo, solo perchè domani sarà il 1° di Dicembre, avevo forse un' alternativa?!?! Magari vedendo adesso questo bel tagliere con sopra tanti bottoncini numerati, vi viene voglia di realizzarlo insieme ai vostri nanetti di casa! Ho pensato che realizzare un calendario commestibile fosse solo un' altra scusa per mettere le mani in pasta ma anche un' idea carina da piazzare tra le mille cose di Natale che tra pochi giorni avrete sulla credenza della vostra cucina. Questo calendario è perfetto come regalo per le maestre dei vostri figli, come regalo per le amichette di vostra figlia, come regalo per la suocera o per chi vorrete voi! Lo preparate, lo imbustate e lo infiocchettate e il gioco è fatto. A me è piaciuto da matti, infatti uno lo abbiamo già fatto fuori...sembrava di giocare a Tombola! Io allora scappo a prepararne altri e forza, tutti in cucina ad impastare questa frolla alle nocciole buona buona! La Frolla ricca alla nocciole di oggi potrete utilizzarla anche per altre ricette, come  base per una crostata, per i biscotti decorati di Natale (i classici per intenderci) o anche per delle tartellette !!!! Se non gradite le nocciole, potrete sostituire la polvere con delle mandorle, con dei pistacchi o anche con delle noci.





Calendario dell' avvento in Pasta Frolla ricca alle nocciole

Ingredienti
(per circa 1kg di pasta frolla ricca)


375g di farina per frolla
125g di polvere di nocciole (ottenuta da nocciole tostate e poi polverizzate in un cutter)
100g di amido di mais
350g di burro a temperatura ambiente
200g di zucchero a velo
80g di tuorli
1 baccello di vaniglia Bourbon

Per la Ghiaccia Reale

1 albume (30g)
210g di zucchero a velo
1 cucchiaino di succo di un limone

Per saperne di più: per realizzare una ghiaccia reale abbastanza consistente, ma che non sia troppo solida, il rapporto che uso tra albume e zucchero è di 1 a 6, quindi se ho 30g di albume, moltiplico per 6 il proprio peso e trovo la dose giusta di zucchero (30X6=180); per ottenere una ghiaccia più compatta, come nel caso di oggi, da usare con la sac a poche,  aumento il rapporto o viceversa se devo ottenere una ghiaccia più morbida.


Procedimento

Preparare la pasta frolla montando il burro a pomata nella ciotola della planetaria; unire lo zucchero a velo, i semi del baccello di vaniglia, i tuorli (uno alla volta) e una volta assorbiti, unire la polvere di nocciole. Per ultima unire la farina con l' amido e lavorare il minimo necessario. Una volta ottenuto l' impasto, lasciarlo riposare in frigorifero avvolto nella pellicola per alimenti, per almeno un' ora.

La pasta frolla ottenuta si potrà conservare in frigorifero per 2/3 giorni al massimo; in congelatore per 30 giorni, chiusa ermeticamente.

Preparare il Calendario dell' Avvento cominciando a stendere la pasta frolla ad uno spessore non troppo sottile, servirà per la base, quindi non dovrà essere troppo fine, diversamente si romperà con facilità. Formare la sagoma del tagliere e adagiarla su una placca rivestita di carta da forno. A questo punto stendere la pasta frolla leggermente più sottile, formare dei biscottini rotondi e adagiare anche questi sulla placca. Cuocere in forno  a 180°C per 15 minuti circa, finché saranno belli dorati. Sfornare e lasciare raffreddare.

Preparare la ghiaccia unendo lo zucchero setacciato all' albume, mescolare bene per ottenere una crema senza grumi e abbastanza sostenuta;  unire il succo del limone. Versare la glassa in un sac a poche e decorare.


Decorare i biscotti : numerarli dall' uno fino al 24 e una volta che la ghiaccia si sarà asciugata, fermarli sul tagliere utilizzando la glassa come colla. 










Share:

24 commenti

  1. Lo guardo e vorrei averlo anche io, tornare bambina, sorridere sgranocchiando ogni singolo giorno e raccogliendo le briciole, da mettere da parte per costruire il tempo a venire...
    Brava, ci hai messo non solo originalità ma anche poesia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Francesca....grazie anche per essere passata! Ti abbraccio!!!

      Elimina
  2. Cosa ti posso dire che già non ti ho detto? Sai sempre meravigliare!!!

    RispondiElimina
  3. carinisima idea!! romantica, tenera e originale!

    RispondiElimina
  4. Avevi ragione...mi è' proprio piaciuto..da matti!!! Bello tutto, l'idea, la foto, l'atmosfera....sei mitica!

    RispondiElimina
  5. carinissima come idea, molto simpatica

    RispondiElimina
  6. Che bell'idea a forma di tagliere!

    RispondiElimina
  7. Io che "Natale tutto l'anno" come avrei potuto non amare questo post. Adoro la frolla di nocciole che è forse la più amata di casa e adoro questo tuo Calendario, così semplice e perfetto, così gioioso.
    Le foto, come sempre, sono bellissime.

    RispondiElimina
  8. Bella idea! La frolla per quanti giorni si mantiene friabile?

    RispondiElimina
  9. Bella idea! La frolla per quanti giorni si mantiene friabile?

    RispondiElimina
  10. Mi piace come idea sia da fare che da regalare.

    RispondiElimina
  11. Davvero bellissimo..mi sa che quest'anno provo a farlo anche io! Complimenti sei sempre la migliore!

    RispondiElimina
  12. Qui è tutto favoloso! Stupendo questo calendario.
    Ho visto anche il polpo lesso, sei davvero una maga per quanto riguarda le fotografie, quel post è un'opera d'arte.

    RispondiElimina
  13. Molto carino il tuo dolce calendario dell'Avvento, bellissima idea e deve essere molto buono! Buoni preparativi natalizi Prenderò qualche spunto Azzurra

    RispondiElimina
  14. Gabi, me ne sono proprio innamorata. Non ti scrivo da tempo, ma 5 minuti per passare qui da te me li prendo sempre. E sempre mi innamoro. Sempre.

    RispondiElimina
  15. Ciao, che idea originale, troppo bella! Davvero brava, complimenti! Domanda: ma il tagliere di pasta frolla si mantiene per 24 giorni circa? Un’altra domanda: si possono cuocere insieme biscotti e pasta frolla? La pasta frolla non rimane cruda, perchè richiede più tempo, o i biscotti non si bruciano, perchè richiedono meno tempo? Grazie, ciao Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao...allora per la cottura, metterai il tagliere e i discottini in due teglie separate e controllerai la cottura, ovviamente i discottini cuoceranno in meno tempo. Per il fatto della conservazione ...beh...è una cosa simbolica, se vorrai conservarlo per 24 giorni, chiudilo bene in una sacchetto per alimenti! ^_^

      Elimina
    2. grazie 1000, sacchetto tipo quello per il pane? ciao sara

      Elimina
    3. Sacchetto trasparente per alimenti, chiuso bene! Ciao...

      Elimina
  16. Ti ringrazio tanto tanto per questa idea! L’ho fatto il 30 novembre e regalato il 1 dicembre! E’ venuto bellissimo ;-) Idea davvero originale, grazie! Ho usato la mia base di pasta frolla, perché senza uova, e ho creato le pedine a forma di stelline, non ho usato la ghiaccia, ma il cioccolato bianco, e come colla ho usato cioccolato fondente. Grazieeee, ciao Lorella

    RispondiElimina
  17. Come i sacchetti per congelatore? :-) Grazie, ciao Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sacchetto adatto al congelamento poiché più resistente....io uso quelli! Ciao

      Elimina

Le vostre parole sempre gradite, essenziali per me.....mi scuso in anticipo se non sempre riuscirò a rispondere, leggo sempre tutti i messaggi con grande entusiasmo ed emozione e sono proprio questi piccoli gesti che mi danno la spinta a fare sempre meglio, immensamente grazie.

© PANEDOLCEALCIOCCOLATO | All rights reserved.
Blogger Template Crafted by pipdig