20 aprile 2013

Peanut butter cookies with raspberry curd



Sono malata di shopping.....mi metto in testa che quel certo oggetto dovrà essere mio e non mi dò pace fino a che non riesco a portarmelo a casa..nel corso degl' anni ho collezionato un' infinità di oggetti,  da quelli più ingombranti a quelli più microscopici. Ho avuto la fissa per gli stivali....ne compravo di tutti i colori e di altezze diverse, quelli per la sera, quelli per il mattino e anche quelli per il pomeriggio....poi sono passata alle borse ( e questa fissa un po' mi è rimasta ).....queste le preferivo enormi, la taglia più grande era quella che la mia mano toccava per prima...ho avuto la passione per i bracciali e per gli orecchini, anche questi di taglia macro...sono affetta dalla sindrome delle cose grandi (probabilmente perché quando madre natura distribuiva l' altezza ero in fila per una bella taglia terza, poi strada facendo e' diventata una seconda scarsa ma questo è un' altro discorso!). 

Comunque devo necessariamente comprare qualcosa! Ultimamente ho lasciato la Moda un pò da parte e mi sono buttata sui libri di pasticceria......ne ho già collezionati una cinquantina e mio marito ha dovuto rinforzare la mensola di cucina......ma va bene no?....i libri aprono la mente!!!!! Oggi quindi mi viene spontaneo dire, libro nuovo, ricetta nuova! Il libro in questione è American Bakery di Lauren Evans, rassegnatevi perché vi farete una cultura sulla pasticceria Americana! Ho scelto di aprire le danze con la categoria COOKIES & BARS e per la precisione con i biscotti al burro di arachidi, proprio questi perché  non li avevo mai provati! Un cookie superfantastico che ha invaso la mia cucina con il suo profumo intenso......un sapore sublime...qualcosa di mai provato prima, una vera tentazione alla quale ho dovuto cedere clamorosamente. Se può consolare ho scoperto, con mio grande stupore, che il burro di arachidi ha meno calorie del comune burro che usiamo ogni giorno.

100g di burro di arachidi contengono:
589 Kcal - 49,94g di grassi - 21,57g di carboidrati - 24.06g di proteine - 8g di fibre - 1.14g di acqua.
100gdi burro contiene:
717 Kcal - 81,11g di grassi - 0,06g di carboidrati - 0,85g di proteine - 0g di fibre - 15,87g di acqua.

Ho voluto comunque personalizzare la ricetta aggiungendo una farcia dalle note acidule per contrastare la burrosità del biscotto, ho scelto un curd ligth ai lamponi e devo dire che l' accostamento mi è piaciuto. Fruit curd o Lemon curd (letteralmente significa cagliata di limone) è una crema di origini inglesi che viene utilizzata come dessert o come farcitura per crostate o biscotti. L' uso più comune del Lemon Curd è quello di consumarlo spalmato sul pane come una comune marmellata, sui muffins o anche sui toast. E' una crema a base di tuorli d' uovo, zucchero, succo di frutta e scorze di agrumi, generalmente viene utilizzata frutta acidula come limoni, arance o lamponi.
Il tutto va cotto a fuoco lento fino all' addensamento, si attende che raffreddi per ottenere una crema morbida e del sapore intenso. Si conserva per circa 10 giorni in frigorifero in un contenitore chiuso ermeticamente. Alcune ricette posso includere anche gli albumi e il burro, fecola o latte.

Prima di scrivere questo post, ho voluto provare diverse versioni per la ricetta dei biscotti, poi la mia scelta è ricaduta su quella in questione; equilibrata sia nella qualita' che nella quantità degli ingredienti. Non tutte quelle da me testate prevedevano la melassa, fondamentale in verità poiché regala all' impasto l' elasticità e la giusta consistenza per poterlo lavorare.

NOTE: la melassa è derivata dalla lavorazione della canna da zucchero, dolce e appiccicosa è di colore scuro e dal sapore intenso; è un ingrediente molto comune nella pasticceria americana, usata spesso nella composizione del brown sugar. La melassa è possibile acquistarla nelle erboristerie e nei negozi specializzati in  prodotti etnici o biologici. Data la non facile reperibilità è possibile sostituirla con miele scuro dal sapore forte.


Ingredienti

Per i biscotti:

100g di burro a temperatura ambiente
130g di burro di arachidi
180g di zucchero semolato (io di canna grezzo)
20g di melassa (io miele di castagno)
1 uovo
150g di farina 0
1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
1/2 cucchiaino di lievito per dolci
sale
75g di arachidi salate tritate grossolanamente (io no)

Per il curd ligth ai lamponi:

350g di lamponi freschi (o surgelati)
2 uova 
100g di zucchero semolato
20g di amido di mais
20 di burro




Procedimento


Per il curd ligth:

Lavare i lamponi e cuocere a fuoco lento in una casseruola con un filo d' acqua (se utilizzerete quelli surgelati non sarà necessario aggiungere l' acqua) riducendo il tutto in purea. Passare al setaccio per eliminare i semi. In un recipiente sbattere le uova con lo zucchero fino a renderle spumose, aggiungere poi il burro fuso e  l' amido. Rimettere i lamponi ridotti in purea sul fuoco e unire il composto di uova; cuocere a fuoco lento per lasciare che la crema si addensi continuando a girare in modo che non si formino grumi. Versare il curd in un barattolo sterile e lasciare che si raffreddi a temperatura ambiente.

Per i biscotti:

Preriscaldare il forno a 180°C. In una terrina lavorare con le fruste elettriche, il burro, il burro di arachidi, la melassa (io miele di castagno) e lo zucchero fino ad ottenere una crema soffice e leggera.
Unire l' uovo e mescolare bene. In un' altra terrina setacciare la farina, il bicarbonato, il lievito e una presa di sale; aggiungere il tutto alla crema di burro e mescolare velocemente per amalgamare il composto. Unire le arachidi (io le ho omesse) e far riposare per un' ora in frigorifero. In modo da formare dei biscotti che abbiano le stesse dimensioni, ricavare delle palline dall' impasto e prima di dare la forma, pesare per accertarsi che abbiano tutte la stessa grammatura (richiederà del tempo aggiuntivo ma ne varrà la pena!); sistemarle su una placca da forno ben distanziate l' una dall' altra. Con una forchetta bagnata d' acqua fredda, appiattitele leggermente formando un disegno a linee incrociate su ciascun biscotto. Infornare per 10 minuti o fino a che i biscotti non risulteranno appena scuriti ai bordi (non al centro, non vanno cotti troppo). Sfornare e lasciare raffreddare su una gratella
Una volta freddi, formare dei piccoli sandwich farcendo con il curd ai lamponi.





Con questa ricetta partecipo al contest di:


Share:

40 commenti

  1. Ma che buoni! Goduriosi direi! Neanche io pensavo minimamente che il burro di arachidi avesse meno calorie del nostro classico burro!Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è che sia light magari risparmiamo qualche caloria!!!!.....pochine però !!!!!
      Un bacio grande!!!
      Gabila

      Elimina
  2. Sotto certi versi ho la tua stessa sindrome: se non altro per forme formine, formette... di carta, silicone, acciaio porcellana... Barattoli e affini, tazze & Co. Anche libri, di cucina e non solo... Ma la mia casa è piccola. C'è un limite a tutto... e mi sono un po' fermata. ... Un po'! La ricetta merita, ragazza. Io ho assaggiato per la prima volta il burro di arachidi negli States e devo dire che non mi dispiaceva. Ha senza dubbio meno grassi, ma sale di carboidrati! Come vedi, non possiamo dire che non ingrassi! Ma si sa se qualcosa è buona sicuramente ingrassa... oppure o è illegale o immorale! Buon we!!

    RispondiElimina
  3. ....ma forse le cose illegali un po' mi piacciono!!!!
    Un saluto affettuoso e buon we anche a te!!!

    RispondiElimina
  4. Tesoro io e te dobb fare shopping insieme allora! Anch'io ultimamente fissata per borse grandi .. Talmente che sono così pesanti che chiedo aiuto al marito per tenerlo!
    Ma tu vedi che passione per la pasticceria!!! Quanti bei libri e grazie che condividi le ricette!
    Sai sono cresciuta con americani per cui il peanut butter era come la nutella per noi:-) infatti un'amica che sta a NY mi ha mandato giusto qualche vassetto della marca più buona, non vedo ora di provarlo!
    Che meraviglia questi capolavori! E come sei brava a fotografarli. Commentavo giusto con mio marito che hai davv tanto estro creativo. Lo si vede dai dettagli che ci metti^___^ e tanto amore ovvio <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ....fin dall' asilo la mia predisposizione artistica era evidente....ho sempre avuto il pallino per l' arte e per il disegno, anche nel vestire curo sempre l' abbinamento dei colori....mi viene naturale..e sapere che un vero Pittore e una vera Amica apprezzano mi riempie di gioia!!!!
      Grazie Vaty!!!!!!!!
      <3

      Elimina
  5. Mamma, Gabila, che meraviglia! Che foto, che colori... Quel lampone grondante, lì solo soletto ... me lo papperei in un istante!
    Sei come al solito fantastica, ma qui mi hai rapito il cuore rendendo protagonisti i miei adorati lamponi!
    Grazie per aver partecipato con questa magnifica ricetta! La inserisco subito. Smak!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per la stimolante iniziativa...mi piacciono le prove...il
      Mio motto e' " si gareggia per vincere e non per partecipare"!!!!

      Elimina
  6. sono appena arrivata qui e trovo il tuo blog fantastico! <3

    RispondiElimina
  7. Mi rassegno eccome, se le ricette sono tutte così ben venga Lauren Evans...e poi il curd di lamponi....oddio...Bravissima, belle le foto. Ciao a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Annarita e' sempre un piacere vederti qui!!!
      Un bacio!!!

      Elimina
  8. Che meraviglia ultragolosaaaa! E le foto? Splendide!
    Bacetti

    RispondiElimina
  9. Ciao cara io e te abbiamo due cose in comune:lo shopping e la passione per i libri di pasticceria. anche mio marito non ne può più di vedere libri per casa...e anche la mia mensola sta cedendo, ma non posso farne a meno! i libri di cucina mi riempiono la mente! complimenti per questi cookies devono essere molto buoni un abbraccio Ele

    RispondiElimina
  10. Grazie Ele...allora ci daremo consigli su quale acquistare!!!
    Un bacio.

    RispondiElimina
  11. congratulazioni tesorella, sei una dei vip! questo non è un premio ma un riconoscimento per i miei blog preferiti. tu sei tra questi. da oggi sei ufficialmente Betty approved! (maggiori info qui:http://elisabettapendola.com/2013/04/15/intermezzo-melodrammatico/ )- ti conferisco il fiocco lo puoi appuntare dove ti pare (anche in bagno) ;) ce l'ha anche Imma di DolciAGoGo nella sidebar e altre star! : http://elisabettapendola.files.wordpress.com/2013/04/betty1_02.png?w=600

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono commossa....non so che dire se non grazie per tutto questo affetto, in soli tre mesi ho già provato tante emozioni e tutto questo calore mi stimola ogni giorno a portare avanti il mio progetto....il mio blog che amo come un figlio!
      Vado subito a vedere di cosa si tratta e grazieeee Elisabetta!!!!!

      Elimina
  12. Io posso dire che adoro le scarpe e le borse. Adoro i libri di pasticceria e se per le borse e le scarpe sono molto decisa soprattutto se qualcosa mi colpisce a prima vista, con i libri ogni volta ho l'imbarazzo della scelta. Voglio quello!...no! voglio quell'altro! :))))
    Io ho provato il curd alla fragola e mi è piaciuto tantissimo, penso che siano tutti buoni. Limone, fragola, lampone.
    Mi piace moltissimo l'aspetto rustico dei tuoi biscotti, sono adorabili.
    Buona serata e buona domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le scarpe sono anche per me tra le cose che amo di più...fanno sempre la differenza!!!
      Ti ringrazio per le tue parole e buona domenica cara!!!

      Elimina
  13. Deliziosi,il tuo blog e le tue creazioni ti seguo con molto piacere.Buona Domenica.
    www.dolciarmonie.blogspot.it

    RispondiElimina
  14. Gabila, anch'io sono passata dal collezionare borse, stivali, sandali...al collezionare libri per cucina e utensili vari...:)
    Grazie per le info sul burro, non lo sapevo neppure io...però ho visto che contiene più proteine...ma lo proverò!!
    Buona serata e bacio!
    PS: ovviamente ottima ricettina!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara.....e buona serata anche a te!!

      Elimina
  15. Bellissima questa ricetta. tempo fa avevo comperato il burro di arachidi ma non ero riuscita a trovare nessuna ricetta che mi invogliasse ad usarlo. Ora voglio provare la tua che mi ispira parecchio . Ti abbraccio

    RispondiElimina
  16. Ciao Gabila, che meraviglia questi biscotti... e poi il curd ai lamponi è veramente un'idea geniale, vorrei tanto provarlo...mi segno la ricetta!! Buona serata. Leti

    RispondiElimina
  17. Gabila complimenti per la ricetta e le foto meravigliose!
    ciao
    Sara

    RispondiElimina
  18. Ciao Gabila, ho appena modificato il tutorial sul pulsante PIN IT con nuove informazioni. Leggi anche il tutorial appena pubblicato: http://cecrisicecrisi.blogspot.it/2013/04/come-usare-il-nuovo-editor-blogger.html

    Buon inizio settimana, Alex

    RispondiElimina
  19. mi vien da ridere perche' la tua taglia terza che diventa seconda mi sembra una cosa gia' vista su di me... manie per scarpe, borse e orecchini macro ce l'ho pure io forse perche' oltre ad una misera seconda son pure nana!!! e poi non parliamo di libri di cucina mi fanno sempre voglia:)
    ma lo sai che non lo sapevo che il burro d'arachidi contenesse meno calorie?! vedi che si imparano un sacco di cose e' per quello che si devono comprare!!! e anche perche' poi si fanno questi biscottini particolari e deliziosi:)
    un bacione

    RispondiElimina
  20. Mi piace molto l'idea dell'accostarli con il curd di lamponi...in effetti da soli li conosco, a me piacciono molto, ma spesso risultano un po' stucchevoli...Complimenti per il blog...ogni tanto passo a trovarti e trovo che sia tutto molto curato: dal post, alla ricetta e alle foto. Un abbraccio cri

    RispondiElimina
  21. Ah...forse era meglio lo shopping modaiolo, da quando ho iniziato col blog ho messo su 5 kg e il mio shopping è rivolto alle materie prime...

    RispondiElimina
  22. Se non sbaglio ti avevo già detto quanto io adori i lamponi, ma questa poi.. la raspberry curd???? che goduria!!!! mamma mia, mi viene l'aquolina solo a guardarla! meraviglia ♥

    RispondiElimina
  23. Che bella la nuova veste grafica del blog ! Quanto a libri di pasticceria sono una bulimica ! Il burro di arachidi non ho ancora osato assaggiarlo...ma solo perchè mi han detto che crea dipendenza ! Questi biscotti devono essere superlativi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Superlativissimi!!!!.... E creano dipendenza come una droga ma meritano...credimi!!!

      Elimina
  24. Ciao stella! Per correttezza volevo avvisarti che da ora è possibile partecipare al mio contest con più di una ricetta! ;-)

    RispondiElimina
  25. ciaoooo ti ho trovata solo ora, ma mi sono subito iscritta!!!!
    a presto
    se ti va passa a trovarmi

    lacucinadiazzurra.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ben arrivata e con molto piacere vengo a farti visita!!!

      Elimina

Le vostre parole sempre gradite, essenziali per me.....mi scuso in anticipo se non sempre riuscirò a rispondere, leggo sempre tutti i messaggi con grande entusiasmo ed emozione e sono proprio questi piccoli gesti che mi danno la spinta a fare sempre meglio, immensamente grazie.

© PANEDOLCEALCIOCCOLATO | All rights reserved.
Blogger Template Crafted by pipdig